Casio STB-1000.

Con il Casio STB-1000 l’attività fisica diventa 2.0…di Giacomo Tallevi

 

Dopo queste Feste Pasquali che si sono andate a unire ai lunghissimi ponti del 25 Aprile e del 1° Maggio 2014 bisogna (purtroppo) trovare tempo per perdere qualche chiletto per evitare di diventare il pallone ufficiale degli imminenti mondiali di calcio.

Ebbene, chi preferisce la bici, chi la corsetta, chi la camminata veloce.

Si ma è monotono. Io voglio avere più informazioni a riguardo per regolarmi sulle calorie consumate, quanti km faccio, il tempo che ci metto… E che problema c’è?

L’Orologio Casio STB-1000 fa questo ed altro!

Casio STB-1000.

Casio STB-1000.

 

Questo modello della celebre Casa giapponese nasce proprio con l’intento di “aiutare il suo padrone” nell’attività fisica fornendo tutti quegli elementi che normalmente non si possono sapere.

Sul display dell’orologio è possibile visualizzare una serie di dati sugli allenamenti semplicemente utilizzando un’ “app” denominata Wahoo Fitness.

Tramite quest’app (che ovviamente andrà installata sullo smartphone, precisamente l’I-Phone) è possibile conoscere tempo, distanza percorsa, frequenza cardiaca (se si possiede l’apposita fascia cardiofrequenzimetra) ed i tempi di giro.

Insomma tante informazioni di cui si può personalizzare la visualizzazione in base alle esigenze personali.

Non solo, ma per chi per non annoiarsi ha bisogno di intrattenere la mente durante l’attività fisica è anche possibile controllare il lettore musicale dello smartphone e ascoltare le canzoni che preferiamo.

E’ possibile infatti regolare il volume, la riproduzione, messa in pausa, brano precedente e successivo; sul display dell’orologio, inoltre, viene visualizzato il nome della canzone in riproduzione in quel momento.

Dulcis in fundo il Casio STB-1000 avvisa tramite un allarme acustico o una vibrazione quando ci sono nuove chiamate in arrivo e nuovi messaggi di posta da visualizzare per intero sullo smartphone.

Orologio Casio STB-1000.

Orologio Casio STB-1000.

 

Dall’iphone è anche possibile regolare alcune impostazioni dell’orologio mentre al contrario dal proprio orologio è possibile ritrovare l’iphone in caso di smarrimento, ammesso che sullo smartphone sia installata l’apposita app.

La sincronizzazione con lo smartphone avviene tramite connessione Bluetooth e l’orologio è predisposto per la versione 4, l’ultima disponibile sul mercato, molto veloce e con un dispendio di energie veramente esiguo.

L’orologio Casio STB-1000 fa parte della collezione denominata “Casio Sports” e oltre a queste funzionalità “smart” avanzate dispone anche delle classiche caratteristiche tipiche di un orologio da polso.

Il display è retroilluminato tramite luce a led; ci sono sia un cronometro che un conto alla rovescia entrambi precisi al centesimo di secondo che contano fino a 100 ore, 120 memorie memorizzabili di tempi di giro, 5 allarmi giornalieri indipendenti con funzione snooze e addirittura con vibrazione.

L’orologio è infine impermeabile all’acqua (100 metri) e la batteria garantisce 2 anni di autonomia.

Le dimensioni sono di 52,5mm x 47,0mm x 15,5mm (A x L x P) per un peso davvero esiguo di soli 32g, davvero leggerissimo! Cosa c’è da dire ancora di questo modello?

Personalmente critico fortemente 2 aspetti: – L’orologio è solamente “iphone ready”.

Di conseguenza l’infinita marea di smartphone Android e Windows Phone è automaticamente esclusa dai giochi.

La compatibilità è garantita esclusivamente con i soli terminali Apple, quindi soltanto i vari iphone, dal modello 4s in poi.

Una grandissima pecca a mio modo di vedere e la speranza è che quelle app in un futuro molto breve siano disponibile anche sui market della concorrenza perchè, parliamoci chiaro, non tutti hanno un iphone, non tutti hanno i soldi per permettersi un iphone, non tutti si trovano bene con l’ecosistema Apple.

L’orologio non ha pannelli solari integrati e la durata di circa 2 anni è praticamente un sogno irrealizzabile.

Al di là del fatto che già dopo la prima sostituzione della batteria viene a mancare l’impermeabilità all’acqua a meno che non viene rifatto il test apposito che non ha un costo così basso, ma soprattutto da Casio non me lo sarei proprio aspettato.

Insomma, il sistema fantastico tough solar è ormai presente da anni su quasi la totalità dei modelli Pro Trek e molti G-Shock…

E proprio in questo modello qui, dove i pannelli solari avrebbero veramente fatto la differenza in termini di autonomia non ci sono?

Ripeto, sono 2 aspetti che critico io, magari non è una mancanza grave per altre persone, ma personalmente sono 2 aspetti per me troppo importanti per chiudere un occhio.

A parte tutto ciò, il Casio STB-1000 resta uno smartwatch interessante perchè è il primo e, per ora, l’unico orologio della Casa giapponese ad essere in grado di interagire così a fondo con uno smartphone.

Quando (e se) Orologi Casio investirà su questo settore in futuro sicuramente orologi del genere saranno davvero molto interessanti per tutti coloro che amano fare attività fisica ma che sono sprovvisti di mele.

Ladies, Gentlemen & Casio… Are you ready?

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Be Sociable, Share!

Scrivi un commento